L'on. Massidda a Rio de Janeiro

Edoardo Pacelli - Rio de Janeiro 14 febbraio 2003

L'on. Massidda si congratula con il Console Generale, dott. MarianoPiergiorgio Massidda, capogruppo di Forza Italia alla Camera, ha effettuato una breve ma intensa visita a Rio de Janeiro dove ha incontrato il Console Generale, Francesco Mariano, e la direzione dell'Ospedale Italiano, l'unico del Brasile, con il presidente Josè Mario Santoro ed altri direttori. Durante l'incontro presso il Consolato l'onorevole Massidda ha voluto in primo luogo congratularsi con il titolare che, da quello che gli risultava, sta conducendo con abilità e perizia il suo delicato compito diplomatico. Si è dimostrato al corrente delle difficoltà che il Console Generale sta affrontando con lo spinoso problema del consolato onorario di Vittoria. Il deputato ed il suo interlocutore sono rimasti d'accordo sul fatto che la soluzione ideale del problema è quello di creare, nella capitale dello stato di Espirito Santo, come minimo una Agenzia Consolare, con personale qualificato, che possa prendere in mano la delicata situazione che si è andata formando, risolvendo buona parte dei problemi esistenti. Si è detto, Massidda, sensibilizzato con la questione del Circolo Italiano, antico proprietario dell'edificio Casa d'Italia, che donò, nel 1935 al governo italiano e dal quale fu sfrattato nel 1999, auspicando una sollecita soluzione della situazione che l'attuale Console Generale ha ereditato dai colleghi che lo hanno preceduto.

Successivamente l'onorevole Massidda si è recato in visita al dottor Santoro, Presidente dell'Ospedale Italiano, dove ha partecipato ad un pranzo con alcunIl dottor Bianco, la direttrice Eny, l'onorevole Massidda e la signora, dottoressa Laura, Andrea Ruggeri e Danilo Colombo, sindaco di Colle Brianza.i medici. Il nosocomio è il fiore all'occhiello della collettività italiana ed è gestito dalla Società Italiana di Beneficenza e Mutuo Soccorso, società fondata nel 1854. Qui il deputato italiano, che di professione è un affermato fisiatra cagliaritano ed è uno dei componenti della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati italiana, si è informato sui problemi che l'ospedale deve affrontare nel quotidiano, dal reperimento delle risorse, alla scarsezza di fondi per l'acquisto di attrezzature più moderne. Ha preso atto delle richieste promettendo un appoggio diretto in seno al Ministero della Sanità e a quello degli Esteri. Ha preannunciato alcune nuove iniziative legislative che si accinge ad intraprendere presso la Camera dei Deputati ed ha promesso il suo aiuto per stimolare aziende italiane, che intendano operare in Brasile, affinchè intervengano per aiutare le attività sociali di associazioni filantropiche italo-brasiliane. Quindi, accompagnati dal vice presidente, l'urologo dottor Mario Bianco, gli ospiti hanno visitato l'ospedale, individuando le specialità che hanno più bisogno di attrezzature moderne. Alla fine Massidda ha voluto incontrare gli ospiti di Villa Paradiso, il Centro Geriatrico della Società Italiana di Beneficenza e Mutuo Soccorso, che è diretto, con grande sensibilità, dalla signora Eny Sena. Il deputato italiano ha voluto quindi scambiare alcune parole di conforto con le persone ricoverate, congratulandosi con il persinale per l’abnegazione che dimostrano nella cura del prossimo, bisognoso di calore umano. Si è quindi accommiatato dal dottor Santoro e dal dottor Bianco, ringraziandoli per l’accoglienza e promettendo loro la massima collaborazione.